Ricerca e sviluppo

Fin dai primi anni della sua fondazione Artigianfer è stata considerata tra i produttori più importanti a livello internazionale nel settore serricolo produttivo e floro-vivaistico. In quasi 50 anni di storia, l’azienda è stata sempre al passo coi tempi, cercando di allinearsi all’evoluzione della domanda della propria clientela. Dalle prime costruzioni serricole dei primi anni 50 è passata alla realizzazione di strutture sempre più complesse e prodotte con i materiali più all’avanguardia dei vari periodi.

Da una decina di anni Artigianfer è entrata nel complesso mondo delle energie rinnovabili e delle strutture a basso impatto ambientale cercando di realizzare prodotti energeticamente auto-sufficienti e addirittura produttori attivi di energia tramite l’installazioni di pannelli fotovoltaici sulle proprie strutture e non soltanto. Qualunque modello della gamma AF è adattabile agli impianti fotovoltaici. I propri tecnici operano inoltre nel campo dei sistemi costruttivi per i tetti integrati con impianti fotovoltaici e nel settore dei campi solari a terra.

Il modello di punta di serra solare del tipo con aperture di colmo a rollio è la “Serra Teia” capace di sviluppare il 25% in più di energia elettrica rispetto a un impianto fisso N-S pur mantenendo invariato il PLV (Prodotto Lordo Vendibile) di una serra tradizionale. Da poco tempo è stata realizzata la nuova serra ombraio dotata di copertura con specchi di tipo “Fresnel” denominata “Smartlux”. Per entrambi i modelli è in fase avanzata la procedura di brevetto nazionale ed internazionale. Oltre all’energia solare, l’azienda si sta specializzando nella produzione di energia con impianti a biomassa, impianti di cogenerazione con la nuova frontiera della pirogassificazione di ultima generazione capace di bruciare materiali di risulta delle lavorazioni agricole nell’orto e floro-vivaismo.

Brevetti